CRONACHE GEOPOETICHE. CAMMINANDO, RESPIRANDO

In questi mesi la scrittura e il respiro si sono riavvicinati. Una consapevolezza diversa ha preso per mano il mio cammino e rivedendo in prospettiva le opere pubblicate in questi ultimi sedici anni, ho ritrovato momenti di visione particolari. Uno è nelle pagine di CAMMINANDO, il mio libro del 2014 ed è il capitolo “Camminare è la mente”, scritto in una data che dal 2020, resterà impressa a tutti, l’8 marzo. La prima parola di quel capitolo? Quarantena: LEGGI