SE CAMMINARE E’ LUCE

Il 12 luglio 1817 a Concord, Massacchusetts, nasceva Henry David Thoreau. Destino particolare il suo, da decenni e per milioni di persone guida spirituale, autore naturalista di vaste visioni, geopoeta prototipo e tra i pensatori pionieri che seppero intensamente porre al centro del sentire moderno la connessione dell’uomo con il mondo nel quale vive, invece che descriverlo come il suo dominatore e a invitare apertamente a dire no a ciò che va in direzione opposta alla libertà naturale dell’uomo. “Disobbedienza Civile”, “Camminare”, “Walden”, sono ormai un codice genetico per molti di noi. Due anni fa le Edizioni dei Cammini hanno

pubblicato “In cammino verso Wachusett”, tratto dal suo “Excursions”. Mi è stato chiesto di scrivere un’introduzione, atto che ho affrontato con emozione. Il suo titolo è “Se camminare è luce” e ve la regalo per augurare mille di questi bicentenari a questo Sentire e a tanti autori che cercano di vedere noi umani in un contesto più grande e non come l’ombelico del mondo, cosa che rende davvero insopportabile gran parte della produzione narrativa contemporanea. SCARICA.