CRONACHE GEOPOETICHE. TORNERANNO I PRATI

Un nuovo racconto oggi sul Corriere della Sera (dorso Bergamo)

Basta seguire le tracce di lepre bianca dove ancora la neve si annida tenace nell’ombra del settentrione, di traverso, sotto aguzzi spuntoni calcarei dove si nasconde un nido d’aquila e da dove un ungulato segnala la sua presenza. Il tramonto si avvicina, i pascoli sono imperturbabili, totem di qualcosa che tornerà, come i loro prati. La primavera silenziosa ha tanti messaggi per tutti, come quello che ci rassicura almeno di questo. I prati torneranno e noi potremo ritrovarli sotto il sole, per il lavoro e per il riposo. Forse è ancora un sogno. Forse, tra non molto, oltre ai prati  LEGGI Torneranno I Prati