IL GEOPOETA. AVVENTURE NELLE TERRE DELLA PERCEZIONE

(Bolis Edizioni, pag 128, Marzo 2019)

Il Geopoeta. Avventure nelle terre della percezione è il ritorno al lungo formato di Davide Sapienza dopo Camminando (2014). Il testo completa il lavoro di riflessione ed esplorazione di quelle tematiche che ne hanno distinto l’originale cammino, editoriale e di divulgazione. Le “boe” della sua narrativa vengono definite da quindici anni di viaggi, riflessioni, saggi, conferenze, reportage, attività in pubblico (incontri e cammini geopoetici). Per questo la sua narrativa prende vita da storie che nascono tra il territorio e la presenza umana. Il Geopoeta. Avventure nelle Terre della Percezione sviscera a fondo l’idea di una poetica della geografia, intesa come materia inclusiva e applicata: il lungo capitolo 1 (“La geografia è poetica”) è una dichiarazione programmatica, politica e soprattutto poetica. E’ creatività ispirata  e alla ricerca di storie non convenzionali… CONTINUA A LEGGERE

(ENGLISH VERSION)

Sfoglia tutta la RASSEGNA STAMPA

Leggi l’estratto da LA GEOGRAFIA E’ POETICA

Leggi LA VISIONE GEOPOETICA E L’ENIGMA DELL’ASSOLUTO

Incontri e cammini geopoetici QUI