LA GEOPOETICA E LA SOGLIA DELLA LUCE

Esce oggi su DOPPIOZERO una riflessione di viaggio “a caldo”, nella mia rubrica Vagabondo delle Stelle. Fresca fresca, si legge (e commenta) QUI. E intanto, la schiuma del mare ribolle, la rotta è invisibile, ma esiste, nel grande vasto spazio lì fuori, davanti a noi.